Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

100 Years of Adjustable Light. The Origin and Topicality of Flexible Lighting

Gennaio 14 - Febbraio 24

100 Years of Adjustable Light al MAKK a Colonia 2019

Dal 14 gennaio al 24 febbraio 2019 in occasione delle fiere IMM Cologne e PASSAGEN 2019 il MAKK Museum of Applied Arts di Colonia ospita la mostra “100 Years of Adjustable Light – The Origin and Topicality of Flexible Lighting“.

L’esposizione ripercorre 100 anni di storia dell’illuminazione, partendo dalla lampada Scissor Lamp ideata e prodotta, all’inizio del XX secolo, da Curt Fischer, considerato l’inventore della luce direzionale fu ispirato dal designer-architetto tedesco Walter Gropius e dalla scuola Bauhaus. La mostra è una vetrina di pezzi illuminanti selezionati da designer e costruttori.

Il 1919 è stato un anno di grandi trasformazioni, di rinnovamento sociale e politico: elettricità e apparecchi di illuminazione elettrici sono entrati nelle fabbriche e nelle abitazioni private. Nello stesso anno, l’ingegnere Curt Fischer, spinto dalla necessità di posizionare all’interno dei propri uffici, luci flessibili, dalle molteplici applicazioni e di design, ha brevettato il “braccio da parete regolabile universale”.

Lampade che per funzione ed estetica, nel corso degli anni si sono integrate perfettamente agli ambienti e adattate ad ogni esigenza: ufficio, studio e casa.
Designer come Marianne Brandt, Marcel Breuer, Walter Gropius e Laszlo Moholy-Nagy e ancora Lyonel Feininger, Egon Eiermann, Sep Ruf e Jan Tschichold erano affascinati dalle lampade “spoglie” e dalla luce regolabile.

Esposte lampade originali, brevetti, lettere e disegni, e video per raccontare l’evoluzione delle lampade dalla Midgard, fondata dallo stesso Fischer, a produttori tra cui Körting & Mathiesen (Kandem), Gebr. Kaiser (Kaiser idell), Erco e Nimbus.

Ingresso: entrata libera
Orari: martedì-domenica 10.00-18.00 | (chiuso lunedì) | il primo martedì di ogni mese “Martedì Lungo”: 10.00-22.00

 

Didascalia: MAKK 2019. Simbolo degli Anni Ottanta, progettata per Artemide dal designer tedesco Richard Sapper, la lampada da tavolo “Tizio” ha un design minimalista ed “equilibrato” ideale per chi, sulla scrivania costantemente affollata, necessita di una buona illuminazione. Progettata nel 1970, “Tizio” è stata una delle prime lampade alogene di Artemide, è alimentata da un trasformatore girevole, inserito nel basamento. Collezione privata, credito: Jenner-Egberts Foto+Film.

Luogo

MAKK Museum of Applied Arts Cologne
An der Rechtschule
Cologne, 50667 Germania
Sito web:
www.makk.de