Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Il classico si fa pop. Di scavi, copie e altri pasticci

14 Dicembre 2018 - 7 Aprile 2019

il classico si fa pop crypta balbi e palazzo massimo roma 2018 2019

Una storia che nasce da una scoperta nel rione Monti a Roma – quella dell’atelier di Giovanni Trevisan (1735-1803), detto il Volpato – e che racconta gusti, forme e mode dell’antico, dall’età classica ai giorni nostri, passando per la stagione del Grand Tour, quando nasce il gusto per il souvenir. È questa la trama della mostra “Il classico si fa pop. Di scavi, copie e altri pasticci”, allestita in due delle sedi del Museo Nazionale Romano:Crypta Balbi e Palazzo Massimo.

La rassegna – dal 14 dicembre 2018 al 7 aprile 2019 – è promossa dal Museo Nazionale Romano con Electa, e ideata da Mirella Serlorenzi che l’ha curata con Marcello Barbanera e Antonio Pinelli.

«Un’esposizione che è stata pensata per essere divulgata al grande pubblico attraverso una chiarezza narrativa che si è giovata ampiamente della tecnologia, per rendere manifesti temi e contenuti che altrimenti sarebbero rimasti nascosti» spiega Daniela Porro, direttore del Museo Nazionale Romano. Un caleidoscopico allestimento ricorre a proiezioni e magici giochi di luci e ombre per moltiplicare, scandire, accentuare forme, innesti, imitazioni, multipli e trasformazioni cominciando con la narrazione di Volpato e della sua fabbrica di ceramiche.

Volpato, noto artista e incisore, amico di Antonio Canova e di Angelica Kaufmann, contava tra i suoi clienti il re Gustavo III di Svezia e l’imperatrice Caterina II di Russia. Realizzava prodotti raffinati ed eleganti per un pubblico colto e d’élite: quello del Grand Tour, desideroso di possedere tanto originali di età romana, quanto repliche di piccole dimensioni. Caratteristica del laboratorio di Volpato è la realizzazione di statuine a tutto tondo in biscuit, materiale che appariva più simile al marmo rendendo gli oggetti più vicini agli originali di età romana. Preziosi sono gli esemplari in mostra, così come i suoi dessert, chiamati anche trionfi, costituiti da figurine che componevano un fastoso centro tavola. Il Museo di Bassano del Grappa presta il maestoso Dessert di Bacco e Arianna, composto in origine da novantotto pezzi.

Orari: dalle 09.00 alle 19.45 | chiuso il lunedì | la biglietteria chiude alle 18.45
Biglietti: intero 13€ | ridotto 8€ || intero 15€ | ridotto 9€ (valido 3 giorni, consente l’ingresso a tutte le sedi del Museo Nazionale Romano – Crypta Balbi, Palazzo Massimo, Palazzo Altemps, Terme di Diocleziano – e alla mostra in corso)
Informazioni: www.museonazionaleromano.beniculturali.it

Dida: NONE Collective. Caleidoscopio. Il classico si fa pop. Palazzo Massimo. Photo credits Cristina Vatielli.

Dettagli

Inizio:
14 Dicembre 2018
Fine:
Aprile 7
Categoria Evento:
Tag Evento:
, , , , , , , , , ,

Luogo

Museo Nazionale Romano | Crypta Balbi
Via delle Botteghe Oscure, 31
Roma, 00186 Italia
Telefono:
+39 06 697 7671
Sito web:
http://www.museonazionaleromano.beniculturali.it/it/169/crypta-balbi