Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Tutto Ponti. Gio Ponti Archi-Designer

19 Ottobre 2018 - 5 Maggio 2019

tutto ponti gio ponti archi al MAD di Parigi

Parigi celebra il maestro del design e dell’architettura del XX secolo con la grande mostra “Tutto Ponti. Gio Ponti Archi Designer” al Musée des Arts Décoratifs di Rue de Rivoli, dal 19 ottobre 2018 al 10 febbraio 2019 – prorogata fino al 5 maggio 2019 – a cura di Olivier Gabet, Dominique Forest, Sophie Bouilhet-Dumas e Salvatore Licitra.

La mostra ripercorre la lunga carriera del Maestro, dal 1921 al 1978, mettendo in luce tutti gli aspetti del suo lavoro attraverso più di 500 pezzi, alcuni esposti per la prima volta – architetture, arredi, ceramiche, lampade, vetri, riviste – in un allestimento dello studio Wilmotte & Associés e con il progetto grafico di Italo Lupi per la segnaletica.

Architetto e creatore eclettico, interessato tanto alla produzione industriale quanto all’artigianato”, affermano i curatori di Tutto Ponti. Gio Ponti Archi-Designer, “Ponti ha arricchito l’architettura del dopo guerra, indicando le prospettive per una nuova arte del vivere”.

Molteni&C non partecipa solo come mecenate della mostra Gio Ponti Archi-Design, ma contribuisce prestando al Musée des Arts Décoratifs alcuni arredi originali, oggi parte della collezione del Molteni Museum.

Con l’accordo siglato con gli Eredi Ponti, che prevede l’esclusiva mondiale per la riedizione e la commercializzazione di tutti gli arredi progettati da Gio Ponti, fatta eccezione per i diritti ceduti ad altri produttori, Molteni&C ha dato avvio ad un programma volto a riportare in luce il prezioso lavoro di ricerca che il grande maestro del ‘900 ha svolto in oltre 50 anni di attività in molti campi – architettura, design, arte applicata ed editoria.

Orari: martedì-domenica 11.00-18.00 | apertura serale giovedì 18.00-21.00
Info: www.madparis.fr
Hashtag: #TuttoPonti_MAD

 

Didascalia:
Cassettone. Disegnato in diverse varianti tra il 1952 e il 1955. È caratterizzato dai frontali dei cassetti verniciati a mano in colore bianco con maniglie applicate di varie essenze,
olmo, noce nazionale, mogano e palissandro. La struttura in essenza di olmo è sostenuta da piedi in ottone satinato.